Ritorno alle origini

Dopo lungo tempo di inattività, ho finalmente terminato Dragon Age: Origins, e subito l’ho ricominciato.

(No oggi niente incipit idiotistici, mi dispiace).

Già dalla prima riga dovreste aver capito il mio pensiero sul gioco, la cui trama ci porta dapprima ad unirci ai custodi grigi, poi a sventare un piano per la conquista del regno e infine a distruggere un arcidemone; questo è il tanto atteso erede di Baldur’s Gate, e l’unico a portare avanti la sua eredità di RPG senza tempo.

La trama è ben articolata, i personaggi ben definiti, la strttura delle origini che si riperquotono su tutto il gioco è studiata nei minimi dettagli, e il motore di gioco è perfetto per questo genere.

Interessante inoltre la ripresa di un meccanismo già visto in The Witcher, ovvero delle conseguenze non immediate; che si propagano sia nel gameplay, che nel epilogo finale, ove potremmo scoprire che abbiamo dato potere ad un uomo ben voluto ma che porterà il suo popolo alla rovina; inoltre molto interessanti sono le interazioni con i compagni, che in base ad un "rispettometro" decideranno se rimanere nella compagnia o abbandonarla definitivamente.

Se siete amanti degli RPG (e parlo di quelli veri non di oblivion & co) allora questo titolo è un must; se non prediligete questo genere sugli altri, Dragon Age:Origins si rivela un gioco di un buon livello di difficoltà e dalla trama immersiva, adatto ad un weekend di gioco, ma non alle partitelle casuali da un oretta.

http://dragonage.bioware.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: