Scrive, Cancella e Riscrive

No non intendo recensire le famigerate penne replay che fecero fortuna nei primi anni novanta; anche se a dire la verità sono un pò tentato di farlo solo per il gusto di uscire dal seminato; credo invece che dirotterò la mia attenzione su Braid, un platform game indipendente su cui tutti hanno già detto la loro.

Il concept del gioco non è male, e la storia; anche se in realtà è più un filo conduttore; in se porta interessanti riflessioni; il gameplay è ben strutturato e fa della manipolazione del tempo il suo punto di forza, se a tutto questo aggiungiamo una grafica ben curata, seppur conforme allo stile “Mario” dei platform games classici, sembra che tutto sia perfetto.

Ovviamente NON E’ COSI’ !!! Gli enigmi, da risolvere per agguantare dei pezzi di un puzzle, in alcuni casi sono troppo artificiosamente complicati, e la difficoltà degli stessi non corrisponde con l’ordine dei livelli, gli algoritmi per l’eliminazione dei nemici non funzionano a dovere, in alcuni casi vi troverete a riavvolgere il tempo nonostante a rigor di logica, nonché regole di gioco, a dover essere eliminato era il nemico e non il vostro alter-ego.

In complessiva è un buon platform, con un buon ritmo e non mi sento di sconsigliarlo, tuttavia non vedo i motivi per elogiarlo come “salvatore del prossimo secolo” o come “l’indie game definitivo”, cosa che è stata fatta su varie riviste di settore.

Homepage:  http://braid-game.com/
On Steam:   http://store.steampowered.com/app/26800/

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: