Of Prayers and Magick Obscura

Ne “Il Silenzio di Lenth”, libro d’esordio del giovane Luca Centi, il fulcro essenziale si può ricercare appunto nel rapporto tra Magia e Preghiera, leggasi, nella terminologia fantasy di D&D, Incantesimi Arcani e Incantesimi Divini.

La trama è molto ben sviluppata e, sebbene l’inizio possa risultare scollegato dal resto del romanzo, successivamente si scoprono connesioni inaspettate, tramite eventi che giungono come i disegni tracciati con le tessere del domino: estremamente precisi, quasi come un puzzle, e tuttavia visibili unicamente una volta che le tessere stesse sono cadute.

Il mondo fantasy creato dall’autore si discosta molto da altri libri, risultando vicino per profondità a opere di più alto rilievo in termini di fama; questo in virtù della contrapposizione di cui si è parlato all’inizio della recensione, che porta Lenth su un livello di profondità e maturità, agli occhi d’un lettore attento, molto diverso da altre opere recenti, che tendono ad essere più leggere e a focalizzarsi maggiormente sui personaggi o sull’azione.

Detto ciò sembrerebbe che tali aspetti possano essere stati trascurati, tuttavia così non è; i personaggi sono ben definiti, caratterizzati perfettamente, con molti tratti e colori sfumati; l’azione è ben ritmata, non rallentata eppure nemmeno troppo incalzante o intrusiva.

Questo libro si è meritato un voto che nella mia scala è condiviso con pochi altri, tra cui il famigerato “Lord of the Rings”: 9/10; vorrei concludere dicendo che “IMHO” l’autore se si mantiene su questi livelli, e affina un poco lo stile, in quanto i margini di miglioramento ci sono, ha tutte le potenzialità per divenire un punto di riferimento per il fantasy, ai livelli di J.R.R. Tolkien e Robert Jordan.

http://www.anobii.com/books/Il_silenzio_di_Lenth/9788838474309/0117d945cb67ed2144/

Una risposta a Of Prayers and Magick Obscura

  1. Armand scrive:

    Anche a me questo libro è piaciuto molto. La scrittua l’ho trovata molto scorrevole e precisa, la storia rivolta ad un pubblico adulto. E questa cosa non è poi così scontata se si pensa che gran parte degli fantasy pubblicati di recente è per bambini. Guarda la Troisi ad esempio!
    Spero che esca il seguito al più presto, voglio sapere cosa ne è stato di Windaw e degli Custodi!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: