Fra cielo e terra

Premessa: quest’articolo tratta del libro “Il Demone di Dio” di Wayne Barlowe e non del carone “Street Fighter Victory”, la cui sigla ha lo stesso titolo di questo post; espletata la formalità del disclaimer passiamo al libro.

Wayne Barlowe è riuscito, con una certa capacità descrittiva a creare un affresco dell’inferno, con la stessa vivida immaginazione e dello stesso spieato realismo delle opere del Caravaggio; in questo libro si notano potenti le influenze derivanti dall’opera di Milton, cui questo scritto dichiaratamente s’ispira; il personaggio di Sargatanas volutamente enigmatico e carismatico, rievocante il Lucifero del paradiso perduto, e più di una volta raffrontato anche all’interno del romanzo all’altro angelo caduto, fa da fulcro a quest’opera letteraria.

Questo romanzo tuttavia non è esente da difetti, la narrazione è frammentaria e alcuni “colpi di scena” sono prevedibili, tuttavia è una buona opera, ambientata in un inferno a metà tra Dante e Milton, pienamente godibile.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: